AUTODROMO ENZO E DINO FERRARI –  IMOLA 28/29 AGOSTO 2021

Grande spettacolo all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, teatro dell’edizione numero 5 dell’Historic Minardi Day.

Oltre 9.500 presenti, i quali, nei box e nel paddock del Santerno, hanno compiuto un viaggio nella storia dell’automobilismo e della Formula 1, ammirando in azione più di 300 auto, storiche e moderne, tra monoposto F1, F2 e F3, Sport Prototipi, Gran Turismo e molte altre vetture di elevato prestigio, sia stradali che da competizione.
La Scuderia del Portello anche in quest’edizione si è resa protagonista portando a Imola il suo Museo Dinamico Alfa Romeo storiche da competizione con importanti vetture dei suoi gentlemen drivers: il Presidente Marco Cajani è sceso in pista con l’Alfa Romeo Tipo 33TT3 usata in prova alla Targa Florio 1971 da Nino Vaccarella e Rolf Stommelen e con una rara Giulietta Monoposto “Sebring” del 1956; Angelo Miniggio con la F1 Osella Alfa Romeo del 1986, pilotata allora da Piercarlo Ghinzani e Alex Caffi; Massimo Romagnoli con una 75 Turbo Super Turismo; Pier Ferruccio e Mario Ballerini con Roberto Broggio su un’Alfa Romeo GT Veloce 2000 e un’Alfa Romeo 33; Leonardo e Massimo Frigerio con la Effeffe Berlinetta; Marco Bortolaso su Tatuus Formula Monza Alfa Romeo.

In esposizione presso l’area hospitality nel paddock una F1 Osella Alfa Romeo FA1G del 1985, pilotata all’epoca da Piercarlo Ghinzani, e la F1 Alfa Romeo 183T, monoposto utilizzata da Mauro Baldi e Andrea De Cesaris nel mondiale 1983 con il Team Marlboro e successivamente usata per i test a Balocco con la livrea Benetton da Eddie Cheever e Riccardo Patrese (il quale in quest’occasione ha autografato la monoposto della Scuderia del Portello).

Numerosi i piloti e i personaggi della storia del motorsport ospitati dal patron Gian Carlo Minardi. Solo per citarne alcuni: Carlo Facetti, Riccardo Patrese, Emanuele Pirro, Alessandro Nannini, Pierluigi Martini, Alex Caffi, Gianni Giudici, Bruno Giacomelli, Nicola Larini, Pino Allievi e Jarno Trulli.

Il General Manager Andrea Cajani ha dichiarato:il Minardi Day è un evento al quale la Scuderia del Portello non può assolutamente mancare. Il nome Minardi è un’icona dell’Italia in Formula 1 e nella storia del motorsport, così come lo sono le vetture Alfa Romeo storiche da competizione del nostro Museo Dinamico. Manifestazioni di richiamo internazionale così prestigiose offrono davvero ai presenti un’occasione unica di rivivere le pagine più belle della storia dell’automobilismo Made in Italy. I marchi sportivi rappresentati da questi gioielli su ruote, come Alfa Romeo – di cui siamo ambasciatori da 40 anni –, Minardi, Ferrari, Dallara, Osella e così via, hanno fatto scuola in tutto il mondo. Ringraziamo la famiglia Minardi per la rinnovata collaborazione e ospitalità, complimentandoci per la grande organizzazione (non facile per il periodo che stiamo vivendo) e augurandole che questo evento, attualmente l’unico nel suo genere in Italia, possa crescere sempre di più”.

…e la storia continua!

www.scuderiadelportello.org

Foto Dario Pellizzoni

GUARDA TUTTE LE FOTO

 

Comments

0